Orchestra Lirico Sinfonica Francesco Cilea Palmi


Vai ai contenuti

Marsiglia - Parigi

Concerti


"Concerto per il nuovo anno" dei musicisti di Palmi al teatro di Carnoux

L'orchestra "Cilea" in trasferta a Marsiglia.

A Marsiglia, nel teatro di Carnoux, l'orchestra lirico-sinfonica "F. Cilea" di Palmi, per la stagione concertistica 2000-2001, ha inagurato il terzo millennio con il "Concert pour la nouvelle annee". Con un programma accattivante ed arioso,
l'orchestra ha messo in luce l'alto livello artistico raggiunto captando l'attenzione del pubblico. Grande interesse ha suscitato l'interpretazione del

Concerto a Cretail

Un attimo di pazienza ........ Caricamento Video



direttore, il messinese Francesco Maria Vadalā, basata, sull'attenta cura del "suono" del "taglio ritmico" e della "tensione emotiva" nel pieno rispetto della partitura. Brillante l'esecuzione della sinfonia de "L'Italiana in Algeri" di G. Rossini, con scelte timbriche nitide e chiare, che palpitano di travolgente vitalitā.
Audace e geniale la realizzazione della "Fantasia" dalla "Carmen" di G. Bizet, con una ricchezza di mezzi espressivi, che proiettano con realismo l'immediata immagine dell'ambiente spagnolo.






Un'aura pių intima piena di lirismo e di suggestiva malinconia č stata creata per le arie di "F.Cilea" tratta da "L'Adriana Lecouvreur" e da "L'Arlesiana".
Notevole č stata la vocalitā duttile e squisitamente sostenuta da una tecnica impeccabile dei solisti, che hanno rivelato un temperamento spiccato e penetrante: il soprano Maria Carmela Conti, titolare della cattedra di canto presso il conservatorio di Vibo Valentia ed il tenore Amerigo Marino.



A conclusione del programma un tocco di italianitā, sottolineato da una esplosione di applausi, č stato dato dall'esecuzione delle pių celebri canzoni napoletane: "Osole mio" e "Torna a Surriento".
Per questo clamoroso succesoo, notevole č stata la soddisfazione di tutta l'orchestra che, giā reduce del brillante concerto della Pasqua 2000 al conservatorio nazionale di "Creteil", ove č stata riconfermata per l'anno corrente, č stata invitata alla prossima stagione estiva per portare in tournče nella Provenza la "Traviata".
Un plauso particolare va al presidente e direttore operistico Giusppe Militano il quale ha creduto fermamente nella realizzazione di questa compagine orchestrale, che fa onore alla Calabria e porta oltre i confini della nostra terra tutta la solaritā dell'anima italiana.



Frizzante entusiasmo ha caratterizzato l'esecuzione dei celeberrimi valzer di J. Strauss. L'eleganza della forma, sottolineata dal ritmo prorompente su di un tessuto armonico ricco, si č concretizzata in una orchestrazione magistrale. La marcia di Rodetsky ha coinvolto il pubblico presente che, come tradizione, ha scandito con il battito delle mani il ritmo energico e deciso. Un'altra ondata di tarvolgente allegria ha sortito il duetto del "brindisi" della "Traviata" di G. Verdi, seguito da altre arie della stessa opera.
Ricca di echi romantici ed intrisa di una disarmante dolcezza č stata la "Romanza in Fa" per violino ed orchestra di L. Van Beethoven, affidata alla delicata interpretazione di Rosemary Brown, che da anni ricopre abilmente il ruolo di 1° violino dell'orchestra.

Chi Siamo | Appuntamenti 2009 | Appuntamenti 2011 | Appuntamenti 2013 | Rassegna Stampa | Concerti | Dove Siamo | Privacy Policy | Contatti | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu